stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
logo del comune
Comune di Venasca
Stai navigando in : Territorio e cultura

GEOGRAFIA 

Il comune di Venasca si trova sul fondo della Valle Varaita posta sulla destra del torrente omonimo. Per la sua collocazione, Venasca è stata nei tempi passati un vero e proprio punto di riferimento per il commercio locale, posta alla confluenza della valle laterale di Isasca che attraverso la colletta di Brondello conduce a Saluzzo, e alla valletta laterale di Rossana che si collega alla Valle Maira ed ai comuni del Cuneese tramite la strada della colletta di Busca.

Castagne

Il territorio è prevalentemente montuoso-collinare ed è suddiviso (secondo la denominazione dialettale locale) in due parti: "l'adrit" situato sul versante nord della vallata più esposto al sole in inverno e quindi dal clima migliore, e "l'ubach" contrapposto a sud che nel periodo invernale, è per lungo tempo all'ombra e quindi molto più freddo. Il clima essendo il concentrico situato a sud e sottoposto al vento di tramontana proveniente dalla valle, in inverno è particolarmente freddo.

Un proverbio in dialetto locale recita "Chi veul vede l'infern, deuv pruvè Venasca d'invern" (Chi vuole vedere l'inferno, deve provare Venasca d'inverno). Per contro in estate si gode di un clima fresco e ventilato.
Importante è la produzione di castagne, con qualità particolarmente pregiate ed apprezzate, provenienti dai grandi boschi che circondano il paese. 

 

 

   Il Territorio
Comune di Venasca - Via G. Marconi, 19 - 12020 Venasca (CN)
  Tel: 0175.567353   Fax: 0175.567006
  Codice Fiscale: 85001090043   Partita IVA: 00313540049
  P.E.C.: venasca@cert.ruparpiemonte.it   Email: sindaco.venasca@ruparpiemonte.it
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento